Tutti i poeti hanno fallito.

In verità tutti i poeti hanno fallito
ed io per primo;
molti hanno acuito l’ingegno
per poter meglio dire
ciò che il sole dette loro,
ciò che il mare disse loro,
per una donna per un uomo
per un figlio e per un padre.
Ma hanno fallito anch’essi.

In verità tutte le poesie
son diventate fallimento,

la mia per prima;
ché troppo d’altra natura
siamo noi
e troppo d’altro mondo sei tu
affinché possa essere anche solo scritta.

In verità tutti i poeti hanno fallito,
caduci della loro stessa penna –
vite passate
nel fallimento e nella dolce ansia del rincorrerti.

Ma io ti ho.

Domenico D'Agostino

Sono nato nei giorni della Merla, ventisei anni fa a Lamezia Terme. Studio ciò che mi appassiona, Beni Culturali, Arte e Archeologia e, citando Calvino: "Scrivo perché sono insoddisfatto di quel che ho già scritto e vorrei in qualche modo correggerlo, completarlo, proporre un’alternativa".

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.