A NONNO

Hai difeso
nella tua pelle
ora cristallizzata dal tempo
i ricordi di anni gioviali
leali amicizie di vero vino
calpestato al sole
di passione
di cento anni.

Hai visto
seminare
vite
in chissà quante terre
Hai visto
cadere
foglie
da chissà quanti venti.

E ora che soffia forte
questo vento
sei caduto
come foglia
ammalata
malinconica
sazia
trasportata dal vento
dall’altra parte della luna
strappando gli ultimi ricordi
in un sorriso,
l’ultimo.

E poi mi dirai
come si sta sereni
riscaldati da una nuova alba
E poi ti dirò
come si stava soli
al freddo di una mansarda.

©aldotomaino2014

Aldo Tomaino

Sempre alla ricerca di... qualcosa; tra musica, fotografia e poesia. facebook.com/aldo.tomaino aldotomainoblues.wordpress.com youtube.com/ziojimiblues flickr.com/photos/aldozj

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.