•  
  •  

Palermo, Luglio 2014. Ricordo una giornata bellissima, il sole caldo che mi baciava il volto, il mare azzurro e limpido e voci familiari intorno. C’era lei, ancora più bella di tutto questo, che mi invitò a tuffarmi da uno scoglio. Odio i tuffi, ma dopo tanto tempo, per un’altra volta, sentivo di volerlo correre quel rischio.. C’era lei, un’altra persona, ‘diversa’ da quella che poco prima mi tradì…Perchè no?… Mi diede la mano, mi voglio fidare… cazzo quanto è alto da qui… tuffiamoci insieme al mio 3… il mare dello Zingaro, di nuovo… che aspetti? voglio tuffarmi con te…sarà come cadere nel vuoto?… gli scogli rossi di Favignana… ancora una volta voglio provarci… 3 andrà tutto bene Gabri… il mare di Tropea, mi VOGLIO fidare ancora, son fatto così… è bellissimo vedere tutto questo insieme a te… la magia di Bologna e Firenze… 2 sei pronto? Si, daiiii… vedevo già il fiume PO e ancora più in lontananza Superga che sovrastava Torino… Non mancava più nulla… 1Non te ne andare. Abbracciami e resta

Splash.

Mano nella mano e ancora una volta.

Di Gabriele

"Come pretendi di voler conoscere gli altri se prima non conosci te stesso? E poi, a dirla tutta, forse non basta una vita per conoscerci. Accetta gli altri per quelli che sono, non pretendere, e se vuoi amare, AMA. L'amore ti rende vulnerabile e per questo ti fa fare domande. Ma solo se le risposte saranno semplici, allora sarà vero Amore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.