•  
  •  

Sedete davanti ai vostri figli e chiedete loro come stanno.

Sedete davanti ai vostri fogli e chiedete qual è la loro poesia preferita.

Sedete davanti ai vostri figli e leggete insieme una poesia.

Trovate il tempo per conoscere i vostri figli, per continuare a conoscervi.

Trovate il tempo per sognare ancora con loro.

Trovate il tempo di chiudervi in una stanza, e trovate la pazienza di ascoltare tutto ciò che ancora c’è da ascoltare.

Fate una passeggiata, senza meta, insieme ai figli vostri.

Fate una pausa, fermatevi!

Chiudete in un cassetto tutti i copioni, e prendetevi il vento e il sole.

Chiudete il grigiore, l’egocentrismo, la fragilità, e vivete da uomini.

Di Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.