Voglia di fuggirmi

Mi abbandono sul lastrico di un dubbio mai sopito e m’inquieto con la certezza d’una felicità negata. Sono in preda e in balia di me stessa. Sono scossa da fantasmi persistenti e testardi. Ho voglia di fuggirmi quanto più lontano, senza che mi importi più dove vado. Bramo essere scevra di confronti persi in partenza perché, alla lotta continua, preferisco, adesso… l’astinenza.

Simona

Nata a Lamezia Terme, il 27 Marzo del 1989, è una studentessa di “Scienze della comunicazione” presso l’ "Università della Calabria”. Nel 2011, ha pubblicato, con la "Damster Edizioni", un racconto intitolato "Brava Giulia", per l’ antologia "Voglio un racconto spericolato". Nel 2015, ha pubblicato sette poesie per la collana dal titolo "Riflessi" delle casa editrice "Pagine"; e nel Settembre dello stesso anno, ha pubblicato la sua prima raccolta poetica del titolo "Cespugli di rovi" con Eretica Edizioni. Nel Maggio del 2017 ha pubblicato invece il suo secondo libro di poesie "Annerita di condensa", con la medesima casa editrice.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.