Più profonda la ferita

       se praticata nella felicità

– più brucianti i margini.

 

Con meno incoscienza

       si dovrebbero assegnare

carnefici a cuori per natura

       malati di troppa verità.

Daniela Costanzo

Archeologa. Bibliofila. Abibliofoba. Lettrice vorace, scrive fin da quando è in grado di farlo, ma declina puntualmente la responsabilità di spiegare i contenuti, con l'elegante pretesto che "la penna ne sa di più di chi scrive".

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.