Non lasciamo solo Mimmo Lucano!

Il caso Lucano continua a riempire le rubriche delle testate giornalistiche online, si legge dappertutto, specie nelle ultime ore, della manifestazione indetta per oggi pomeriggio nella piccola ‘isola felice’ della Calabria, quella piccola cittadina in via di estinzione che, grazie all’utopia del sindaco Lucano, più volte attaccato e infangato nel tempo da chi amor non vuole per questa terra, è riuscita invece a diventare ‘modello’ di sviluppo nel mondo. Read more


“L’infinita grandezza dell’universo, l’incommensurabile vastità della galassia, la trascurabile minutezza degli uomini”. Lunedì 2 gennaio Domenico Dara presenta il suo nuovo libro a Lamezia Terme

Appunti di meccanica celeste è uscito il 6 ottobre 2016 per i tipi della casa editrice Nutrimenti di Roma. Si tratta del secondo romanzo di Domenico Dara, autore di origine calabrese che ora vive fra Como e Milano, autentica rivelazione letteraria degli ultimi anni grazie al suo romanzo d’esordio Breve trattato sulle coincidenze (Nutrimenti 2014), vincitore del Premio Corrado Alvaro 2015 sezione Opera Prima, del Premio Città di Como sezione Esordienti, del Premio Palmi 2014 e finalista del Premio Italo Calvino 2013. Read more


Manifestiamoci #squarciailvelo per festeggiare insieme la fine dell’anno.

Siete tutti invitati a #manifestiamoci #squarciailvelo reading per autori con il quale il collettivo manifest intende salutare questo terzo anno di attività appena trascorso.

La serata sarà strutturata come segue.

 PARTE – #manifestiamoci manifestiamoci
Reading rivolto a chiunque abbia desiderio di manifestarsi tramite la propria scrittura insieme ai ragazzi del collettivo. In accordo con l’esigenza di spontaneità e apertura totale non v’è alcuna tematica precisa da seguire. Il momento sarà totalmente condiviso.

Per partecipare inviateci un messaggio privato sulla nostra pagina FB. :)

SECONDA PARTE – #squarciailvelo
Un’azione performativa che nasce dall’estremo bisogno di Verità. Oltre che dalla necessità di “uscire allo scoperto”, di manifestarsi, di condividere con “l’altro” un proprio sentimento.
Pensiamo alla nostra contingenza, circonfusa da un gigantesco velo, invisibile, che non si può toccare, ma si può percepire ogni volta che rinchiudendoci in noi stessi ci sentiamo esuli dagli altri. Nostro compito, come augurio di Natale, di fine anno, di quel che volete, augurio di sentimenti, di cultura, di forza o sensibilità, sarà proprio quello di SQUARCIARE questo VELO.

Per partecipare non dovrete far altro che rispondere, con pochissime parole, ad una sola e semplicissima domanda
“COME STATE?”. ;)

L’evento fa parte del cartellone natalizio #nataleinbiblioteca :)

#staytuned


Le camicie di Papà

[Per un felice Natale]

Non sono quella che si può definire ”donna di casa” o ”femmina da sposare”; sono concetti (per me) tanto obsoleti quanto diseducativi e ignobili.
No, non lo sono mai stata. Non è nella mia natura, vivo in un particolare limbo scoperto solo per un lato da quelli che sono i vessilli della cultura dominante. Read more




Sulla desolazione culturale di questi anni

Viviamo in un panorama culturale desolante. Ma la colpa non è del pubblico, della gente comune, dei ragazzi o di chi non ha una laurea o un titolo accademico. No, la colpa è degli operatori culturali, degli intellettuali, degli scrittori, dei poeti, degli artisti. Oggi non si produce più un sapere critico, aperto, che si vuole fare intendere da tutti. No oggi si produce o spazzatura, realizzata solo seguendo le tecniche del marketing; o sapere autoreferenziale ed accademico. Ebbene se ciò è comprensibile in settori strettamente specialistici come l’ingegneria, la medicina, la matematica, non è accettabile in altri ambiti quali la filosofia, le lettere, il cinema, l’arte, la storia. La specializzazione è una delle maggiori responsabili per questo stato di cose. Oggi ci sono specialisti per ogni cosa. Per i capelli, per gli escrementi, per i sassolini, ma pochi o nessuno che si preoccupa più della salute dell’uomo, della sua vitalità, delle sue aspirazioni, delle ingiustizie sociali, delle contraddizioni dei tempi in cui viviamo, delle aspirazioni per una libertà autentica, per un progresso che non sia solo quantitativo, ma anche e soprattutto qualitativo. Read more


  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.