(2017) Appunti di Vista

aymardweb

Il Collettivo Manifest prosegue con la seconda parte di “de/scrivo 2.0 – appunti di vista” rassegna letteraria con un ospite di rilievo internazionale. Il 7 Aprile alle ore 17.30 il TIP Teatro di Lamezia Terme accoglierà MAURICE AYMARD, storico dell’età moderna, che insieme a Vito Teti, antropologo e ordinario di Antropologia Culturale all’Unical, e Marta Pretrusewicz, ordinaria di Storia Contemporanea all’Unical, intesserà una lectio magistralis sulle sfide del Mediterraneo oggi.

Maurice Aymard è directeur d’études all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales e già direttore della Maison des Sciences de l’Homme di Parigi. Esperto di storia del Mediterraneo e di storia economica e sociale dell’età moderna nella prospettiva trans-nazionale. Ha curato: con Perry Anderson, Paul Bairoch, Walter Barberis e Carlo Ginzburg, Storia d’Europa (Einaudi, 5 voll., 1993-96); con Claude Grignon e Françoise Sabban, Le Temps de manger (1994); con Hélène Ahrweiler, Les Européens (2000). E’ autore di : Le métier de l’historien: les voies actuelles de l’enseignement et de la recherche, «Revista d’Historia Medieval» (1995); Histoire et prospective; Economies et sociétés, développement, croissance et progrès (1998); La Méditerranée chrétienne et l’essor du monde moderne (XIIIe siècles). Espace et économie urbaine: métropoles, mégapoles, mégalopolis, in C. Nicolet, R. Ilbert, J-Ch. Depaule (a cura di), Mégapoles méditerranéennes. Géographie urbaine rétrospective (2000).

L’iniziativa non gode di alcun patrocinio istituzionale. Si ringrazia il TIP Teatro – circolo culturale riservato ai soci. Un grazie particolare all’antropologo Vito Teti, con cui nasce l’idea, e all’Università della Calabria per la collaborazione. 

Locandina DAVID jpg

“Il primo appuntamento è previsto per venerdì 10 marzo h. 17 al TIP Teatro Lamezia Terme. Sulla scia dei laboratori di lettura del tempo presente (Manifestiamoci) toccheremo, cercando di sviluppare un ampio dibattito, aspetti legati alla filosofia, con particolare accenno alla figura di Zygmunt Bauman, sociologo e filosofo polacco, scomparso solo di recente. Per tale occasione, saremo lieti della presenza di Massimo Iiritano, docente di filosofia e scrittore, e del suo laboratorio di filosofia civile “Amica Sofia” con cui ci catapulteremo insieme verso diversi ‘appunti di vista’ a noi fortemente attuali e necessari, nell’epoca delle post – verità”.

~

Un anti-seminario, un’anti-conferenza per conoscere e analizzare – partendo dalle parole originali delle Confessioni per arrivare alle visioni di Rousseau e Manzoni – il punto di vista di Agostino di Ippona sul teatro classico. Una “condanna cristiana” delle passioni sulla scena che inciderà su tutto il teatro fino all’età moderna.

Alcune fonti di riferimento (per chi interessato contattateci sulla nostra pagina Facebook):

. Clausi B., Il piacere della sofferenza. Agostino, Aristotele e la catarsi tragica in Conf. III,2.
. Agostino, Le confessioni
. P.Nicole, Sulla commedia
. J.J.Rousseau, Lettera a d’Alembert sugli spettacoli
. A.Manzoni, Della moralità delle opere tragiche

Benedetto Clausi è professore associato confermato di Letteratura cristiana antica presso l’Università della Calabria.
Curriculum -> https://unical.academia.edu/benedettoclausi/CurriculumVitae

descrivo 2 attesa

De/scrivo 2.0, rassegna culturale del Collettivo Manifest presenta:
“Sulle tracce di Castelmonardo”, un itinerario geologico e archeologico a cura di Piergiorgio Vasta – geologo, componente del Collettivo organizzatore.

“Sabato 13 maggio ci incontreremo alle ore 15.00 per partire insieme da Lamezia, mentre per coloro che vorranno raggiungerci direttamente sul posto l’appuntamento è fissato per le ore15.30 nella piazza di Filadelfia, da lì ci incammineremo tutti insieme verso l’area archeologica di Castelmonardo”.
—————-
“Un itinerario alla riscoperta dell’antica Castelmonardo, ripercorrendo gli eventi che hanno segnato la sua storia e hanno determinato la nascita del vicino centro di Filadelfia. Uno sguardo alla storia geologica e sismica di questo luogo chiave per capire gli eventi che plasmano e modificano l’intera Regione”.

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.