Guardami: sono nudo.

  I Cosa sono diventato, Elis dal cuore di pietra pomice, mio piccolo e lussureggiante albero d’ulivo, il prodotto peggiore, forse, della mia provincialissima arte? Son stato presso numerosi popoli ma i numerosi popoli mi hanno cacciato, ridendo dei miei pantaloni e del mio invisibile nodo alla cravatta.