L’uomo dimentica

Anno 2017. E’ da poco passata la Giornata della Memoria, e… muri, espulsioni, razzismo, insulti, pregiudizi che avvolgono persone veramente insospettabili.

Che senso ha la commemorazione? Che scopo ha, ogni anno, se non per una nicchia veramente riservata di persone?
L’uomo dimentica, sempre, si scorda amori indimenticabili- non so davvero come facciano, nel giro di pochi giorni o settimane- quindi purtroppo a maggior ragione dimentica gli orrori da cui non si può tornare indietro.
Tutte le grandi parole che usiamo mi sembrano solo formule vuote, perchè poi il mondo fa a gara per ripetere gli stessi errori, che siano sotto forma di farsa o di tragedia.
E c’è chi si illude che questi anni terribili siano spuntati dal nulla, mentre invece nascono proprio in quegli anni nei quali si diceva: DIVERTIAMOCI! NON PENSIAMO A NIENTE! SEI LEGGI SEI UNO SFIGATO!
Già, i meravigliosi anni Ottanta- Novanta, quelli che la gente continua a idolatrare selezionando la memoria, dimenticando il terrorismo di Stato, le bombe mafiose, la mattanza di Palermo, Ustica, Chernobyl e tutto il resto.
Lo dicevo, io, che l’uomo dimentica.

Eppure, basterebbe così poco per ricordare, per impedire ogni volta l’eterno ritorno degli stessi errori.
Basterebbe coltivare, giorno per un giorno, un ricordo, una frase, un volto, un libro, una voce, e non avere paura della pesantezza del cuore e della mente, della profondità della storia, dei ricordi, e della vita, perchè senza di esse non saremmo mai quello che siamo stati, non saremmo quello che siamo diventati, e non ci incammineremo mai verso il futuro che vogliamo.
Ci ritroveremmo tra le mani sempre il futuro eternamente ritornante, in una spirale senza fine, dove l’unica certezza è lo spreco di retorica e parole.

Pierluigi Cuccitto

Di Pesaro. Ho trentaquattro anni, vivo e scrivo da precario in un mondo totalmente precario, alla ricerca di una casa dell’anima – che credo di aver trovato – e scrivo soprattutto di fantasy e avventura. Ho sempre l’animo da Don Chisciotte e lo conserverò sempre!

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.