•  
  •  

Nella vita, rischiando e sbagliando sono cresciuta e, ho comiciato a capire. Io sono sempre stata una persona dolce (o almeno credo) più o meno con tutti, anche se il mio carattere poteva risultare anche fin troppo buono, non mi fregava, fino a questo punto.

Ho capito che non esistono più persone buone ma esiste solamente il FINTO buonismo, penso che di persone Brave e Buone con la “B” maiuscola ne abbia conosciute pochissime, e ho capito che il mondo è fatto anche e sopratutto di merda ed è “normale”. Ho capito che se non stai con gli occhi aperti anche quando dormi in questa società sei morto, ma riflettendo mi sono accorta che oggi più che mai, NON ESISTE VERAMENTE PIU’ NULLA. Non esistono più i valori ( quelli con il tempo si sono disintegrati) ormai se si parla con una persona di valori è capace che ti ride in faccia e ti risponda ” CHE?!”, negli anni ’90 esisteva l’amore fraterno, quando a insegnarti ad andare in bici era tuo fratello/ sorella ed era lui/lei che si preoccupava di medicarti se ti sbucciavi le ginocchia e prima di entrare in casa a quella ferita ormai si era formata già la crosta, ora invece se non obbedisci e tiri fuori dalla tasca in una frazione di millesimo di secondo €5/10 ti ritrovi una pistola scaricata in petto, o un coltello conficcato nell’addome. Quando ti piaceva qualcuno o eri corteggiata da qualcuno tra le prime cose che facevi era dirlo a tua sorella, non avevi timore che te lo “rubava”, ora se hai un attimo di distrazione te la ritrovi già sposata e incinta del tuo fidanzato/ prossimo marito. Tanto tempo fa il legame che si aveva con le mamme era indescrivibile, non era una mamma ma molto più una sorella, la tua migliore amica era il tuo diario segreto, le si diceva tutto alle mamme anche la più misera, inutile, insignificante stronzata che ti era capitata durante la giornata e ti sentivi bene perchè ti eri confidata con lei e sapevi di aver ricevuto apprezzamenti o ottimi consigli, se non la sentivi per 12 ore tipo ti mancava, ora non ci metti due secondi a mandarla a quel paese perchè tra le mille cose da fare non ha avuto tempo di accontentarti, e riesci anche a non sentirla per due mesi e poi quando ricevi una sua telefonata rispondi scazzato e sbuffando,sei capace anche di chiudere i rapporti con lei o peggio ancora la si ammazza definivamente (perchè di sti tempi nella maggior parte dei casi ” vent’enne uccide la madre e poi si consegna alla polizia dicendo ” non so cosa mi è preso”).Ci si ammazza come e per nulla. Non si pensa più ai sacrifici che i tuoi hanno fatto per farti arrivare dove sei arrivato, risultano quasi come idiozie.

Una volta il presunto fidanzatino per avere un misero bacio ti doveva dimostrare il reale sentimento, ora (non mi esprimo), e nel migliore deI casi ti riempie il cervello di stronzate ed è talmente bravo che tu finisci per crederci e quando ti senti, nell’illusione, di essere felice con lui e quando sembrano che le cose vadano bene, ti svegli e trovi un messaggio kilometrico pieno e strapieno di cazzate e poi il succo “è finita”, ma non ha le palle di dirtelo in faccia perchè è troppo triste per vederti.
Ormai non esiste più l’altruismo, NESSUNO compie un’azione perchè si sente di compierla senza ricevere nulla in cambio. NIENTE PER NIENTE! Si è dannatamente Egoisti. Nessuno ti cede un posto a sedere anche se sei da infinite ore alzata, perchè per quel posto è suo e se ne fotte se le gambe a momenti ti si spezzano, puoi sederti ancha a terra, vedi solo pura indifferenza. E’ uno schifo di mondo, si deve stare attenti anche a come utilizzare gli occhi o cosa guardare a come guardare se non vuoi finire con il naso rotto. Non ci si vuole più bene tra persone. Non si ha più rispetto per l’essere umano. Mamme che ammazzzano figli nel momento stesso in cui si partorisce perchè non si vogliono prendere la responsabilità del loro filgio e viceversa. Nipoti che ammazzano i nonni. Ragazzi che ammazzano le proprie ragazze per gelosia perchè non sono libere di rifarsi una vita. Adolescenti che si accoltellano per soldi. e tanto tanto altro degrado.

Ci sarà mai una fine?

Di Ilaria Bongiovanni

Sono una ragazza in cerca di nuovi orizzonti e di tutto ciò che può sorprendermi e stupirmi. Amo viaggiare e trovo nella scrittura un modo per far uscire me stessa e rifugiarmi nel 'mio mondo'.

Un pensiero su “Non c’è più niente!”
  1. Data 30/09/09 Ho letto il commento rilasciato e ne sono pienamente d’accordo. Le persone che fanno solo il loro interesse personale o aiutare gli altri per raggiungere interessi personali. Ci sono persone per’ che aiutano gli altri senza alcun interesse personale attraverso……. ciao uno sconosciuto che parla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.