La memoria del cuore

Ma perché la memoria cambia i suoi ricordi? se una cosa è successa è successa e basta, non è vero ?

Non credo sia così semplice . Sai, ricordo viene dal latino, re che vuol dire indietro e cor che vuol dire cuore . Ora, indietro ognuno di noi mette cuore ma quando le cose vanno male e tutto si trasforma in ricordi, viviamo già un presente in cui abbiamo smesso di mettercene così tanto .

E il ricordo quindi come cambia ?

Il ricordo cambia perché non è più nostro, è di persone con ancora tanto cuore . Impareremo a non averne memoria anche noi .


Pretesa

E’ consueta pretesa non esimersi dal presuntuoso proposito di scorticare un tronco dal suo cilindro; ed è insueta resa esigersi l’ardimentoso adito di scortecciare il tronco dalla sua corteccia.

Dei dannati complicati!

Siam segati, evirati, imbalsamati… ma laccati!




Ferite impercettibili.

Con il tempo ho imparato a conoscermi, a conoscere le mie ferite e a delineare le mie reazioni nel rispetto dei miei limiti. Non ho mai vissuto male la mia sofferenza, l’ho sempre accettata, mandata giù come il cucchiaio di miele che ti dava la mamma quando da piccolo ti prendevi il mal di gola e, a tratti di tempo variabili, metabolizzata per trasformarla in qualcos’ altro. Read more


  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.