Buon compleanno, Utopia

Oggi è il 4 Febbraio. In questo stesso giorno, nel 1975, nacque un ragazzo, Vittorio Arrigoni, detto Vik Utopia.
Chi era Vittorio Arrigoni?
Beh, posso dire di avere il diritto di poterne parlare più di altri, avendo avuto il privilegio di poterlo conoscere, benchè per una sera sola, in quel di Pesaro, nel 2009, a causa di un incontro di presentazione del suo libro, “Restiamo Umani”. Read more


Manifestiamoci – Sessualità & Disabilità, Saffioti: “Il dibattito è aperto, a breve seminari di formazione e convegno”

V: È da un po’ di tempo che nell’opinione pubblica inizia a modularsi il tema della sessualità in relazione alla disabilità. Se ne parla già a partire dagli anni ’70 ma tuttora il disegno di legge proposto nel 2012 in parlamento – che riguarda in particolare l’assistenza sessuale – risulta fermo. Read more


Il GHIACCIO e il FUOCO

Io mi chiamo Fuoco.
Nel freddo inverno riscaldo i cuori degli innamorati,
di chi ci lascia e poi va via, di chi è gioioso,
di chi ha perso qualcosa,
di chi ne ha trovata un’altra,
di chi si commuove per un sorriso,
o di chi piange, senza timore di non trovare qualcuno che lo faccia sentire meno solo.
Le mie fiamme ardono di passione e bruciano più di quanto si possa immaginare. Read more


La ‘memoria’ da catturare fra tradizione e post modernità scadente

SAMBIASE – Ed ecco che la poesia, quale valore universale, ritorna nella sua essenza salvifica seppur piena d’angoscia, e sentimenti differenti, perché desta stupore, ritorna nel tempo e nello spazio, tra vicoli umidi riscaldati da un sole timido d’inizio febbraio, accanto un antico tabacchi, tra saggezze popolari, muri ammuffiti di un centro storico ancora vivo, più vivo della modernità brutale di là fuori a venire. La poesia, oggi, è nell’ascolto, nello sforzo di restare ancora giovani, a dispetto di un’età anagrafica, perché animati da grande curiosità. Read more


Prospettive.

Mi piace pensare che tutto ciò sia solamente un sadico gioco di prospettive…

Di alzare lo sguardo e ritrovare ancora il tuo.

Così lontano da negarsi alla mia vista, oppure chissà, troppo vicino per essere ben riconoscibile.

Finito chissà dove per restare per sempre.

Astante ma invisibile,

Invisibile ma percepibile.

Percepibile ed immensamente eterno.



BOCCIONI 100+ Dal 3 febbraio a Cosenza una serie di manifestazioni dedicate al maestro futurista

Nel centenario della morte, Cosenza celebra Umberto Boccioni con il progetto BOCCIONI 100+, una serie di manifestazioni artistiche, contaminazioni sceniche e culturali che interesseranno luoghi significativi della città: la Galleria Nazionale di Palazzo Arnone, la residenza artistica BoCS, il Castello Normanno-Svevo, il Museo dei Brettii e degli Enotri.

Read more


  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.