Verrà la notte e subito dopo il giorno.
Verrà l’inverno e subito dopo la primavera.
Passeranno gli anni,
Passeranno i volti, le maschere!
Passerà tutto ciò che tu reputi insormontabile.
Passerà l’odio, l’amore, l’indifferenza, la passione.
Ed ora vivi, grida, brucia, infiammati, e dimenati.
Risveglia il tuo spirito prima che diventi cenere,
“Cogli la rosa quand’è il momento”
Cogli la rosa con le sue spine,
Cogli la rosa con la sua delicatezza,
Cogli la rosa con il suo profumo.
Spogliati di ogni insicurezza e vestiti di attimi.
Il presente ha la misura di un sospiro.
Dove bene e male si confondono,
Vizi e virtù si fondono.
Tra realtà e sogno.
Ti rimane solo un attimo..
Ultimo

Andrea Bruno

Oscillo tra i miei flussi di incoscienza.
Giullari venite e deridete chi non vuol guardarvi;
Colui che della verità ne apprezza le ferite.
Chi ha reso la propria voce un ruggito.
Chi a solo la notte deve il suo inchino.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.