Per Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte un premio ed un concerto in loro memoria

Per Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte  un premio ed un concerto in loro memoria

 

In memoria di Pasquale Cristiano e Francesco Tramonte lunedì 22 maggio alle ore 9.30 si svolgerà presso la sala Tricolore della Prefettura di Catanzaro la cerimonia di consegna della terza edizione “Premio Cristiano” (riservato agli studenti delle scuole secondarie della provincia di Catanzaro, aderenti negli anni scorsi ai percorsi formativi avviati dal coordinamento) e “Premio Tramonte” (riservato ai laureati calabresi delle Università italiane). Relativamente al Premio Cristiano i vincitori (uno per la scuola media, l’altro per la scuole superiore) saranno comunicati in occasione della cerimonia da Venturino Lazzaro, presidente della commissione composta anche da Irene Veraldi e Simone Codispoti. Il premio Tramonte di mille euro, sostenuto da Unipol Calabria e dalla casa editrice Rubbettino, verrà assegnato a Debora Pandolfini dell’UNICAL per il suo lavoro su “La connotazione trasnazionale delle mafie”, su parere unanime della commissione presieduta da don Ennio Stamile, referente Libera Calabria, e composta da Maurizio Serio e Massimo Iiritano. Alla cerimonia di premiazione saranno presenti  familiari di Francesco Tramonte e Pasquale Cristiano.

Con questo premio Libera intende omaggiare la memoria di due netturbini in servizio per il Lamezia Terme barbaramente e incolpevolmente uccisi il 24 maggio del 1991 durante lo svolgimento del proprio turno di lavoro, ed ai quali il coordinamento è intitolato.

Ancora, in occasione del XXVI anniversario del loro omicidio giovedì 24 maggio alle ore 18.30 si terrà presso l’auditorium della Parrocchia San Giuseppe Artigiano di Lamezia Terme l’iniziativa “Note di memoria”, resa possibile grazie anche alla sensibilità e contributo di Francesca Salerno (in arte ‘Lady U’) col suo brano vincitore del premio di produzione di ‘Musica Contro le Mafie’ (concorso musicale nazionale sostenuto da Libera), Francesco Pileggi dell’associazione “Il Tetaro che non c’era”, la cantastorie Francesca Prestia, Gennaro Pileggi. Condurrà la serata Maria Scaramuzzino.

Valeria D'Agostino

Nata e cresciuta a Lamezia Terme, ha 29 anni, i suoi studi sono giuridici ma attualmente è la letteratura ad essere al centro di ogni cosa. Componente del blog collettivo Manifest. Corrispondente per un giornale locale, collabora con alcune riviste nazionali online. È vicepresidente di Scenari Visibili, associazione culturale teatrale, fa parte del direttivo TIP Teatro. Appassionata di poesia, antropologia, luoghi e paesaggio.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.