È nato “Gocce insorgenti”, il nuovo libro di poesia di Bartolomeo Bellanova segna un ponte fra Bologna e Lamezia

L’attenzione ai temi sociali e di denuncia civile caratterizza il cammino di narrativa e poesia di Bartolomeo Bellanova, autore dell’ultima raccolta di poesia “Gocce insorgenti” fresco di pubblicazione per i tipi di Edizioni Terra d’Ulivi.

Bellanova, tra i soci fondatori della rivista internazionale online “La macchina sognante”, è scrittore raffinato e sensibile. I suoi versi, e le sue precedenti raccolte, hanno sempre marcato concetti esistenziali universali, uniti a tematiche sociali di grande rilievo. L’autore, come solo i grandi della letteratura riescono a fare, sente il dolore del mondo, e attraverso la poesia lo fa suo, per restituirlo di nuovo al lettore. “La fuga e il Risveglio” (Albatros Il Filo- Dicembre 2009) è il suo primo romanzo d’esordio a cui ha fatto seguito “Ogni lacrima è degna” (Inedit – Aprile 2012). La silloge poetica indedita “Sguardi scomposti e liberati” è risultata vincitrice della dodicesima edizione del Concorso di Poesia e Narrativa Insieme nel Mondo (Savona 6 settembre 2014). Nell’ambito della poesia ha pubblicato in diverse antologie tra cui “Sotto il cielo di Lampedusa – Annegati da respingimento” – Rayuela Edizioni Gennaio 2014 e nella successiva antologia “Sotto il cielo di Lampedusa – Nessun uomo è un’isola” Rayuela Edizioni Aprile 2015. La raccolta di poesie e riflessioni scelte composte tra il 2011 e il 2014 “A perdicuore” è stata pubblicata il 30-9-15 da David and Matthaus Edizioni – Collana ArteMuse.

“Gocce insorgenti” note di lettura di Marco Armando Ribani

“Uno libro che mi è piaciuto molto. Lo ritengo un libro necessario che fa diverso colui che vi entra e lo percorre fino in fondo. Finita la lettura non ci si può’ più dire innocenti rispetto alle tematiche delle migrazioni e delle emarginazioni. Quindi un libro importante che SVELA con la dolcezza implacabile del vero. Si entra e si impara il dovere morale di VEDERE ciò che non si è capaci o non si vuole vedere. Si impara che cos’è la COMPASSIONE, che è un sentimento importante, ma che ti rende prigioniero, compatire è patire insieme; insieme infatti è un legame che una volta stabilito non si può sciogliere senza gravi conseguenze morali e psicologiche”.

received_1713603798659462

“Gocce insorgenti”, vede la collaborazione del Collettivo Manifest e del TIP Teatro di Lamezia Terme. Ancora una volta la poesia testimonia un ponte di unione di intenti, di condivisione di bellezza, per cui non esistono limiti geografici. La copertina del libro e alcune immagini inserite nell’opera sono a cura di Aldo Tomaino. Ecco una nota dell’autore:

“La conoscenza nel febbraio 2014 del compianto Julio Monteiro Martins mi ha portato a sperimentare sulla mia pelle e dentro la mia anima come la letteratura e l’arte in senso lato possano davvero determinare e orientare l’esistenza. Non sono parole ad effetto, ma è il mio profondo credo che tutti i giorni cerco di portare avanti non senza difficoltà, ma con grandissime gioie. Così come grande è stata per me la gioia l’anno scorso di conoscere Valeria, Aldo, Domenico, Dario del TIP- Teatro di Lamezia durante la presentazione del contenitore on line di scritture dal mondo “lamacchinasognante.com” e del lavoro antologico “Muovimenti – segnali da un mondo viandante” (Terre d’Ulivi 2016) di cui sono co-curatore. Sono rimasto davvero sorpreso per la vivacità, l’impegno instancabile e la dedizione di questi giovani a fare del TIP, questo spazio fisico in cui entrando si respira il cambiamento possibile, un luogo di aggregazione culturale, di sperimentazione artistiche, di dibattiti, approfondimenti e scosse elettriche allo status quo del nulla, in una realtà difficile, spesso ostile o refrattaria a tutto ciò. Con il loro lavoro il TIP ha acquistato una dimensione e una valenza che trascendono dalla realtà locale pur restando ancorato all’identità delle proprie radici, per diventare, grazie alla tecnologia che annulla le distanze fisiche, un compagno di strada in ogni giorno per chi crede nella crescita di ogni uomo attraverso il confronto, l’apertura alle storie del mondo senza pregiudizi, preconcetti e ipocrisie. Nasce da queste considerazioni l’idea di coinvolgere il fotografo e amico Aldo Tomaino nel mio progetto poetico “Gocce insorgenti” perché siamo gocce che con la pazienza e la tenacia possono scavare la roccia dell’indifferenza e della brutalità che ci sta minacciando sempre più da vicino.  Ho deciso, quindi, di contribuire al lavoro del TIP dedicando la metà del guadagno della vendita del libro al finanziamento dei loro programmi teatrali e culturali anche per rafforzare la nostra unione e per la loro orgogliosa indipendenza da ogni baronato politico e affaristico locale o nazionale; è solo una goccia…di tante che spero si mobiliteranno”.

Da qui a breve sarà creata una pagina Facebook dedicata a “Gocce insorgenti”. La presentazione ufficiale del libro sarà in Calabria, al TIP Teatro di Lamezia Terme, a gennaio 2018.

_________________________________

Il link per l’acquisto al libro :

http://www.edizioniterradulivi.it/gocce-insorgenti/160

Valeria D'Agostino

Nata e cresciuta a Lamezia Terme, ha 29 anni, i suoi studi sono giuridici ma attualmente è la letteratura ad essere al centro di ogni cosa. Componente del blog collettivo Manifest. Corrispondente per un giornale locale, collabora con alcune riviste nazionali online. È vicepresidente di Scenari Visibili, associazione culturale teatrale, fa parte del direttivo TIP Teatro. Appassionata di poesia, antropologia, luoghi e paesaggio.

  • reply Bartolomeo Bellanova ,

    Ringrazio di cuore. Mi farebbe piacere conoscere gli amici di Manifest a gennaio quando sarò ospite del TIP a Lamezia. Le date seguiranno a breve. A presto!

    Leave a comment

    • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
    • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.