“Il sorriso degli errori”

lampione-notte
Orme d’esperienza
Sulla strada di città
Fra le ombre dei lampioni
Solitario camminava.
Sputi di dissenso:
“Quante volte
Mi pentirò
Del mio trascorso?”
Rinfacciando a me stesso
La vita che ho scelto
Come un padre
Al suo marmocchio.
E audace rimane
Nascosto nella caligine
Il pensiero
Del prossimo errore.

error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.