Se un soffio di vento ti sposta i capelli, tu digli, al vento, che
un bacio distratto ha già fatto lo stesso.

Che amar non vuol dire seguire un sentiero, ma scorgere insieme lo stesso sole.

Una foglia d’argento che cade in un sogno, un sottile
presagio di un fato perverso.

Che un cielo d’autunno non è più sincero di un raggio di sole scolpito nel cuore.

Giorgio Curcio

Sono i ricordi e gli amori che non ho mai avuto, le risate e le bugie, gli schiaffi presi e quelli non dati, ma anche i sorrisi e gli sguardi rivolti nel vuoto delle anime che mi circondano e spesso ne scrivo anche. Giornalista di professione, utilizzo i miei occhi e i miei sensi per trovare un filo che unisce le migliaia di distrazioni che mi circondano e che mi confondono.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.