Noi due
Che abbiamo abbracciato la nostra
Stessa oscurità.
Noi due che abbiamo a lungo
Navigato nelle tenebre
Buttandoci a braccia aperte in un fondoSenza alcuna uscita.
Noi due che abbiamo brindato
Alla nostra infinita perdizione
Con calici colmi del vuoto.

Noi due
Che abbiamo passeggiato soli
In mezzo ai demoni
Tenendo lo sguardo fermo,
Fendendo l’aria tutta attorno
Strappandola con le unghie
E con i denti.
Noi due
Che ci siamo incontrati allungando
I nostri malvagi artigli, ferendoci.
Ed ora insieme guardiamo oltre
I nostri spaventosi confini
Anelando tremanti
La luce del giorno

Giuly Moon Vismara

La Luna è la migliore compagnia dei poeti senza sonno ed io, Moon, lascio la mia impronta abbracciando la notte e dipingendola di parole.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.