“Senza filtro”

 

Scrivi,
Scrivi una poesia.

Fallo,
Fallo se ne hai il coraggio.
Sputa
Perché la gente sappia,
Urla, per farti sentire!
Solo alle porte del mattino
Impara il tuo silenzio
Sporco dei tuoi sentimenti,
Capo chino, a perder senso.
Cerca, ricerca
Non fermar la penna,
Ferma il tempo
Maledetto traditore
Che t’allontana,
Maledetto truffatore
Venditore d’apatia.
Io sentirò
E giuro che soffrirò
Sulla scia
Del rimorso
Macchierò di rabbia
Il futuro.
Avrò parole spiccole
Con cui comprare versi,
Fragile bigiotteria
Che da tono a noi dispersi.
Chiesi all’alba
Di sigillare i miei segreti,
Mentendo le mie labbra
Abortivano pensieri inquieti.
Non ho rimpianti,
E degli strazianti ricordi:
Piena che distrugge l’argine
Lascio che mi inondi…
Scrivi, non farti capire,
Scrivi…

Andrea Procopio

Nato e cresciuto a badolato (piccolo paese in provincia si CZ).
Attualmente studente di scienze della comunicazione e DAMS.
Appassionato di poesia e letteratura in generale gestisce una pagina facebook (parole maledette) dove pubblica le sue creazioni.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.