Tutte le citazioni presenti provengono dalle opere opportunamente menzionate nel testo.
Immagine in evidenza: Upstart 18F – Paul Reed, 1965


Io sono nato, anno tale, mese tale, giorno tale, nella casa in via tale, numero tale, dal signor Tal dei Tali e dalla signora Tal dei Tali; battezzato nella chiesa madre di giorni sei; mandato a scuola d’anni sei; ammogliato d’anni ventitré; alto di statura un metro e sessantotto; rosso di pelo.

“Uno, Nessuno e Centomila” – Luigi Pirandello, a cura di Sergio Campailla, ed. Newton Compton


Io sono vivo e non concludo. La vita non conclude. E non sa di nomi, la vita. Quest’albero, respiro trèmulo di foglie nuove. Sono quest’albero. Albero, nuvola; domani libro o vento: il libro che leggo, il vento che bevo. Tutto fuori, vagabondo.

“Uno, Nessuno e Centomila” – Luigi Pirandello, a cura di Sergio Campailla, ed. Newton Compton


Io sono quale debbo essere, cioè perfettamente impassibile. Non posso né odiare né amare nessuno. Sono una mano che gira la manovella.

“Quaderni di Serafino Gubbio Operatore” – Luigi Pirandello, a cura di Sergio Campailla, ed. Newton Compton


Io sono il monte,
io l’albero,
io il mare.
Io sono anche la stella,
che ignora se stessa!

“Quaderni di Serafino Gubbio Operatore” – Luigi Pirandello, a cura di Sergio Campailla, ed. Newton Compton

~ V.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.