Mareggiata

Sciabordio irrequieto
Nell’ennesima notte
Carica di tempesta.
Rollano le mie ossa
Abbandonate al flusso
Straripante dei sogni
Dove l’inconscio mostra
La sua spietata indifferenza.
Dai flutti riemerge,
Fradicio e sfatto,
Il ricordo del tempo
In cui io fui presente
E tu invece
Solamente un passante.

Giuly Moon Vismara

La Luna è la migliore compagnia dei poeti senza sonno ed io, Moon, lascio la mia impronta abbracciando la notte e dipingendola di parole.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.