•  
  •  
Immagine estrapolata dalla locandina

Tre giorni dedicati ad Antonio Ligabue al Centro Culturale “Samarcanda” che nei giorni 10, 11 e 12 aprile ospiterà nella sede di Via Ubaldo De Medici alcune testimonianze di grande valore dell’artista: un autoritratto dell’artista, due punte secche e alcuni oggetti personali del pittore.

La tre giorni, promossa dal centro diretto da Manuelita Iacopetta e Michela Cimmino, nasce dalla sinergia tra il sodalizio culturale lametino e la Casa Museo Ligabue, fondata nella città di Gualtieri dalla famiglia Caleffi con cui l’artista visse a stretto contatto. Per l’occasione saranno presenti a Lamezia Gilda e Giuseppe Caleffi, i cui familiari ospitarono l’artista diverse volte nella loro casa, che condivideranno con il pubblico lametino ricordi e testimonianze personali dell’uomo e dell’artista Ligabue.

La mostra sarà visitabile nella sede del centro Samarcanda nei giorni 10,11 e 12 aprile al mattino dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 17 alle 20.

Di Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.