Nasce il “Tavolo della Pace”, il 6 ottobre la prima manifestazione in sintonia con la Marcia Perugia-Assisi

Costruire insieme un Tavolo della Pace per Lamezia

LAMEZIA. Per costruire più pace sul territorio associazioni e singoli cittadini si mettono insieme in linea con il movimento che ha dato origine alla marcia della pace di Perugia-Assisi. Pace a Lamezia Terme e nel suo comprensorio vuol dire manifestare contro le guerre che dilaniano molti Paesi del mondo. Ma non solo. Pace in Calabria e a Lamezia significa anche combattere una guerra tra le guerre: la lotta alla criminalità che causa disparità sociale, discriminazione, povertà materiale e intellettuale.
Mentre persistono nel mondo le guerre che molti contrastano ma che molti altri invece preparano, parallelamente nei territori esistono conflitti tra individui, tra famiglie e persino tra amministratori e cittadini.
Vogliamo fermare la guerra locale con la giustizia sociale e la nonviolenza, senza armi. In questo particolare frangente storico circola finanche nei governi una cultura che inventa i nemici.
E le guerre non sono solo quelle con i morti, ma sono fatte di servizi che non esistono e che non funzionano, lasciando ammalare e morire. Chi si sente cittadino non deve volere la sopraffazione, il degrado urbano e rurale, l’abbandono di quartieri e la solitudine delle persone che non hanno voce. Lo strapotere ci fa guerra indebolendo e mettendo catene alla democrazia.
Lamezia ha bisogno di avere un Tavolo Della Pace permanente affinché nell’armonia i cittadini possano esercitare i propri diritti e doveri.
Siamo chiamati a pensare e a decidere, a coniugare etica e azione volte a costruire una città capace di alleanze e non di ostilità. Anche i gesti simbolici come una manifestazione per la pace vogliono avere e dare questo significato.
Il tavolo della pace permanente ha posto per tutte e tutti, e aspetta giovani e anziani, famiglie e gruppi amici per realizzare una città vera e viva perché fatta anche da noi. Le prime associazioni ad aderire al Tavolo della Pace sono Comunità progetto Sud, Arci Lamezia/Vibo, Arci Servizio Civile, Teatrop, Tip Teatro, Manifest, Comunità Lunarossa, Comunità Il Delta, Cooperativa Le Agricole, Cnca Calabria, Fish Calabria, Pax Christi, Associazione Mago Merlino, Felici e Conflenti, Ara e Donne Insieme, Aleph Arte, Acli, Scenari Visibili, Agesci, Masci, Associazione ricerca neurogenetica, Movimento focolarini. Altre hanno già manifestato la volontà di aderire.
I componenti del Tavolo della Pace permanente di Lamezia hanno organizzato una manifestazione per il 6 ottobre prossimo alle 18 sull’isola pedonale di corso Nicotera a Lamezia. L’iniziativa è in sintonia con la Marcia Perugia-Assisi in programma per il 7 ottobre.
La cittadinanza è invitata a partecipare.
Lamezia Terme, 25 settembre 2018

 

Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.