•  
  •  

Si svolgerà martedì 20 novembre, alle ore 16, presso la Pinacoteca civica di Reggio Calabria, la conferenza stampa di approfondimento della VII edizione del Festival “Miti Contemporanei”. Il Festival, ideato e organizzato dalla Compagnia “Scena Nuda”, diretta da Teresa Timpano, si terrà tra Reggio Calabria ed alcuni tra i siti archeologici ed i luoghi più suggestivi e culturalmente rilevanti della provincia reggina, dal 22 al 30 novembre 2018.

Alla conferenza stampa saranno presenti: il direttore artistico del Festival “Miti Contemporanei”, Teresa Timpano; il delegato del sindaco di Reggio Calabria alla cultura, Franco Arcidiaco; l’assessore al patrimonio storico-artistico-archeologico-paesaggistico del Comune di Reggio Calabria, Irene Calabrò; l’assessore alle politiche sociali, welfare e politiche della famiglia del Comune di Reggio Calabria, Lucia Nucera; il dirigente comunale del settore cultura di Reggio Calabria, Umberto Giordano; il sindaco di Bova, Santo Casile; il direttore del Museo e Parco Archeologico di Medma, Fabrizio Sudano.

All’incontro interverranno, inoltre: il regista di “Metamorfosi” (nonchè di “Penelope”), Matteo Tarasco, e Katia Colica, dramaturg della stessa produzione; la compagnia del Theatre “Karolos Koun” di Atene; Maria Milasi e Americo Melchionda, della compagnia Officine Jonike Arti, e Donatella Venuti, autrice di “Antigone – il sogno della farfalla”; Gaetano Tramontana, direttore artistico della compagnia SpazioTeatro; il presidente fondatore del Premio mondiale di Poesia Nosside (la cui cerimonia conclusiva si svolge nell’ambito del Festival), Pasquale Amato; Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis.

E’ prevista la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni che aderiscono sia a “Miti Contemporanei” che ad “AltriLuoghi Festival” .

Modererà l’incontro la giornalista Paola Abenavoli.

 

 

 

 

 

Di Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.