Bologna, ritorna “Muri di versi” la social street più famosa d’Italia

A Bologna, il 29 e 30 giugno 2019, Muri Di Versi 5 riempie di poesia, ancora una volta, la Social Street più famosa d’Italia.

Il 29 e 30 giugno 2019 torna a Bologna, in via Fondazza, l’appuntamento con Muri di Versi, giunto alla sua quinta edizione: un weekend di poesia, arte e socialità che la comunità potrà condividere, in piena ottica di inclusione e accessibilità.

La quinta edizione del Festival vede la conferma e l’adesione di nuovi progetti con importanti finalità sociali: torna l’installazione POESIE DAL CARCERE, grazie alla collaborazione triennale con la casa di reclusione di massima sicurezza Opera di Milano e ad Alberto Figliolia; nuovo sarà, invece, l’intervento di Psicoradio, testata radiofonica bolognese nella cui redazione lavorano persone in cura presso i Servizi di Salute Mentale, con “Parole: istruzioni per l’uso” e  l’allestimento itinerante “Cosa c’è di sbagliato?“.

Altri allestimenti metteranno in luce il contenuto associativo del Festival, esito dei percorsi partecipativi sviluppati con l’Istituto Comprensivo Irnerio n.6 di Bologna e la California State University Long Beach in collaborazione con Club Italia.

La giornata di sabato 29 giugno 2019 prevederà l’ormai consueta installazione poetica di strada – oltre 400 metri – a cui prenderanno parte artisti e associazioni come Mister Caos, SCHIZZIDINCHIOSTRO, Jevo, Poesia Randagia da Verona, Movimento per l’Emancipazione della Poesia, Dear Cyrano e Spikeart dalla Puglia; ma non solo. Una serie di eventi collaterali si svolgeranno nel corso della giornata lungo la via.

A partire dalle 16.00, la performance “Déclics d’envie – Titani – Opera continua” in collaborazione con l’associazione TAZ Temporary Art Zone, che vedrà protagonista Luciaconcetta Vincelli.

Alle 17.00, presso l’Atélier Avilia – Fantomars (al civico 17B di via Fondazza) ci sarà il Finissage di “Occhi narranti”, mostra fotografica di Simone Migliaro.

Piazzetta Morandi, a partire dalle 19.00, farà da scenario al momento dedicato al microfono aperto, uno spazio di lettura e interpretazione aperto a tutti e coordinato da Tommaso Galvani, membro del collettivo di poesia orale e performativa Zoopalco.

Domenica 30 giugno 2019, sempre all’ Atélier Avilia – Fantomars, si condividerà una colazione poetica e un momento di socialità poetica e artistica; sarà infatti presente presso la galleria Mister Caos, artista della nuova generazione di poeti di strada. Egli realizzerà un’opera che, come di consueto nel suo lavoro, elimina il confine tra poesia e arte figurativa.

Anche questa edizione del Festival di comunità ideato da Anita Bianco e Francesca D’Agnano, sarà un esperimento di socialità teso a far incontrare gli spazi urbani con l’Io del passante, creando momenti di confronto fra città e cittadino, tra strade di cemento e percorsi interiori.

IL PROGRAMMA

MURI DI VERSI 5

29 – 30 giugno | 2019

*INGRESSO LIBERO*

 

29 giugno 2019 | Festival di poesia di strada e socialità poetica

Muri di Versi | La quinta edizione

H 11.00 | Installazione della galleria a cielo aperto

Via Fondazza

Déclics d’envie – Titani – Opera continua

H 16.00 | Performance

Via Fondazza 19

Occhi narranti

H 17.00 | Finissage mostra fotografica di Simone Migliaro

Atélier di Carmen Avilia  e Fantomars in via Fondazza 17B

 

Microfono aperto e reading

H 19.00 | Open mic

Piazzetta Morandi

 

30 giugno 2019 | Festival di poesia di strada e socialità poetica

Aspettando la prossima edizione

H 11.00 | Colazione poetica con l’intervento artistico di Mister Caos

H 12.30 | Saluti e abbracci in attesa di #muridiversi 6

Atélier di Carmen Avilia e Fantomars in via Fondazza 17B

 

 

 

Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.