•  
  •  

Qualche anno fa, quando mi avvicinai alla politica, vedevo alcuni temi come tabù, uno dei temi che sentivo meno mio era il tema ambientale. Non capivo l’importanza di difendere ciò che ci circonda come la natura (flora e fauna) e i diversi ecosistemi, la biodiversita’ la vedevo come una chimera. Avvicinandomi alla politica e al pensiero di sinistra capì che senza la salvaguardia della nostra amata Terra , non si può pianificare il futuro. Il coronavirus poi mi ha aperto la mente e mi ha fatto riflettere, allevamenti intensivi, inquinamento e surriscaldamento globale hanno avuto una brusca frenata e il nostro pianeta dopo che abbiamo allentato la presa , ha riniziato a resprirare. Perché le lotte ambientali sono gocce d’acqua che scavano la roccia, sono battaglie giuste per preservare tutto, il bello anzi il bellissimo che ha da offrirci questo mondo. Perché non ci sono pianeti di riserva e anche quest’anno l’earth overshoot day si avvicina(il giorno in cui consumiamo in anticipo le risorse per quell’anno). Gli insegnamenti di Greta Thunberg ci devono far riflettere e i tanti ambientalisti di questo mondo devono essere rispettati perché sono fonte e modelli da seguire per un mondo migliore. Adesso ho compreso finalmente che questo pianeta merita rispetto e forse questa è la migliore conversione possibile per ognuno di noi.

Di Marco Ammendola

Sono Marco Ammendola, lametino, scrittore, militante politico, attivista per i diritti umani e civili e studente universitario. Scrivo perché la scrittura è un' arte da preservare, mi dedico alle mie passioni con anima e corpo sempre con il giusto spirito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.