Cerca

E dover sempre temere

di dir la cosa giusta

usando le parole sbagliate.

Esser chiamato egoista,

piangendo lacrime salate.

Passar per senza cuore

per averlo donato,

subir l’odio

per aver troppo amato.

Osservare lo scorrer del tempo

come rinchiuso in gabbia,

dove sbarre di ricordi

e un pagliericcio di rimorso

sian le sol cose ch’io abbia.

E se una chiave per tal prigione

esiste invero,

non sarà custodita in sorrisi bugiardi,

ma incastonata in un cuor sincero.


Senza Tempo

82ccdceed83746c316be2033757e4bc8_sabbia-mano

Gelido marmo,

che racchiude le tue ossa

e riflette i Ricordi.

Pallide memorie

di Sorrisi spenti,

esalati

in attimi di Rimorso,

scanditi da sordi battiti.

Pelle consumata che scompare,

divorata da Sabbia che scorre.

Passato,

che tormenta il Presente.

Presente,

che fugge dal Passato,

e sfuma nel Futuro.

Futuro,

che non ti tange,

Tu,

che riposi senza Tempo.




  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.