Vi prego: continuiamo a lottare

Vi premetto (e vi assicuro) che tutto quello che leggerete in questa pagina oggi, potrebbe sconfinare in una retorica viziosa, tale da portarvi nelle solite quisquilie da bar o bacheca Facebook; ma sentivo l’esigenza di esprimermi, seppur nei riguardi di sentieri già battuti. 

Non ho mai creduto alle preghiere, né alla redenzione dello spirito. Ma oggi io vi prego, vi prego dal più profondo del cuore: continuiamo a lottare. Che sia con pretenziose pubblicazioni in riviste d’eccezione, che sia sui social, sui muri dei cessi, negli angoli delle strade. Continuiamo a far girare il pianeta, ad aprirci, a respingere un’ignoranza che è divenuta dilagante. Urge studiare, leggere e documentarsi; andate nelle piazze, incontrate nuova gente, parlate con chi non conoscete. Le armi che abbiamo sono molte, e possiamo rubare un gradino a tutto quel fiume di superficialità che continuamente siamo costretti a guadare.  Read more



Ho scambiato dei fiori per una prostituta

Questo è uno di quei racconti nati per puro caso, da una parola e da un gesto, mossi da indole giocosa. Ho rimuginato per molti mesi su quest’idea e finalmente è venuta al mondo. E’ strano quanto l’inconscio lavori al posto nostro, talvolta, e tocca a noi diventare preda di quest’entità per farne buon uso… Difatti, questo è il racconto che ho deciso di inviare per partecipare al concorso Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Francesco Graziano” VI Edizione, indetto da Ilfilorosso associazione culturale.
In principio avevo deciso di spedirne un altro, uno di quelli molto più studiati, forse più ricercati, ma quando il mio protagonista ha incontrato la prostituta tutto è cambiato… Sono contenta di aver creduto in questa piccola creazione, poiché grazie ad essa ho potuto ricevere una menzione speciale da parte della giuria del Premio “Francesco Graziano” che ringrazio calorosamente.
Ad oggi avrei modificato la struttura, ripensato ad alcuni vocaboli, rettificato alcune frasi. Ma voglio proporvelo così, nudo e crudo com’è stato letto e giudicato.

A voi…

 

Alle dieci del mattino non ci sono più di quindici gradi, quantomeno in primavera. Quel 17 d’Aprile però ne riserva ben trenta. Trenta gradi sbattuti a gran furore sull’asfalto bagnato. Di certo non sono molto d’aiuto a Jack, che per questo motivo ha intenzione di non premere sull’acceleratore, vuole andar calmo, arrivare all’appuntamento col capo cantiere per le 11:30, così da non avere scommesse da elemosinare a se stesso.  Read more


Manifest a CYCLOCOSMIA || Video

Cos’è Cyclocosmia?

CYCLOCOSMIA è uno spazio espositivo che sta ospitando, attualmente, le opere di trentasei studenti dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Realizzato nel sottosuolo della città, “[…]in una rete di cunicoli e gallerie le cui origini sarebbero da individuare e rapportare a diverse fasi di vita della storia della città, che indicano e suggeriscono molteplici sviluppi d’indagine storica e archeologica. Questi passaggi nascosti lasciano intuire antichi segreti, un passato nascosto del capoluogo, ancora tutto da scoprire.

Manifest è andato alla sua scoperta!!!

Il video:

LINK DELL’EVENTO: https://www.facebook.com/mostracyclocosmia/?ref=br_rs

Franz



  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.