No al bullismo: “Non nasconderti”

Quando ripenso agli anni in cui sono stata vittima di bullismo, vedo i ricordi pieni di oscurità, come se fossero degli incubi notturni. Ricordo bene la sensazione di solitudine, di sconforto e di inadeguatezza, che mi perseguitavano tanto quanto i miei bulli. Ho vissuto, tutti i giorni, per cinque anni episodi pieni di cattiverie, di insulti sputati gratuitamente, di spintoni, di emarginazione…
Spesso avrei voluto piangere, urlare, essere ascoltata, consolata e protetta, ma mi ritrovavo davanti tanti muri e poche porte aperte; spesso ho sperato di andare a letto la sera e non svegliarmi più la mattina seguente, per non vedere più tutta quella malvagità senza senso. Read more


  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.