Ormai saranno più meno 3 anni che vivo in una città sconosciuta, mai sentita, certa “Lamézia Terme”. Ormai, dopo 3 anni, è piuttosto chiaro di non essere più  soltanto una città sconosciuta. Dallo iniziale affascinamento appena arrivata, immersa nella mia vita preferita, fatta delle ombre nascoste nel silenzio della Luna,CONTINUA

17.12.18 Beh, forse mi sono solo svegliata così, all’ improvviso, disgustata già dalla mattina dalla cosiddetta razza umana. Esattamente era così. Apro gli occhi. Sento pioggia. Bene . Penso. Ogni volta che mi nascondo davanti il mondo mi sorride il sole dalla finestra. Ogni volta che mi decido di uscire,CONTINUA

Lo so. Si parla sempre di Calabria. Per una volta lasciatemi urlare: No! Non siamo nè  Ucraina, nè  Romania, nemmeno la Russia. Siamo la REPUBBLICA CECA! !!! A quei tempi Cecoslovacchia. PACIFISTI NEL ANIMA! Tanto è che la gente andava da soldati a convincerli che si sono sicuramente sbagliati. MaCONTINUA

Sto pensando che ultimamente me ne sono accorta che i ragazzi arrivati dal paese lontano, con la pelle un po’ più scura della mia, fanno le battute sulla disperazione – per esempio la mia – di trovare un lavoro. Se la ridono: tanto noi siamo protetti. Ridono – giustamente, perchéCONTINUA

“ I got the poison I got the remedy I got the pulsating rhythmical remedy I got the poison I got the remedy I got the pressure, the pressure (Yeah) Boom” ….ehhh già. Ho preso veleno per i topi. Ho preso rimedio . Sto cercando di capire. Ed è piùCONTINUA

C’è una novità in città Lamézia.!!! Che poi, questa “novità “ , non sarebbe neanche una novità, visto la sua  prolungata esistenza. Siamo alla quinta proiezione? “Attenzione, attenzione!  Signore  e signori di  tutte l’età,  nazionalità e colori, ricordatevi: Ogni MERCOLEDÌ E TORNATO IL CINEMA A NICASTRO! Esattamente a VINYL  live musicCONTINUA

17.01.2018 E poi ti trovi in quella ora vuota. È quella, per me, quando torno dal lavoro, metto la chiave nella buca, o come si chiama, sento da dietro la porta chiaro e sincero: “miaoooooo”. Apro ed entro dentro la MIA casa. Il silenzio assoluto. Sono cresciuta nel silenzio assolutoCONTINUA

Sei come chiodo fisso nella profonda ferita e non smette di sanguinare. Ogni tuo sguardo di sfuggita, ogni tuo sorriso di nascosto, ogni nostro scontro apparentemente casuale, mi perfora sempre di più. Più profondo. Più sangue scorre più mi sento viva. E non poter toccare!!! Come un bambino davanti laCONTINUA

Sanguina prima luce del mattino. Sarà un altro giorno. Sarà un’altra sfida. Sarà il solito. NON C’È PACE nei nostri cuori, anime vive. Siamo come inutili pezzi di ricambio. Servi della società. Noi, mentre moriamo di fame. Loro, con la pancia da per tutto, uccidono i bambini. Non c’è pace inCONTINUA