Umberto Rotundo lancia ciclo “Social dreaming” a Lamezia Terme

“Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia” dice un proverbio africano.

Cos’è un Social Dreaming?
Si tratta di una vera e propria tecnica psicologica. Tuttavia non si parla di terapia, o sostegno, qui non si curano direttamente le persone. Il primo social dreaming sarà presentato dal giovane psicologo catanzarese Umberto Rotundo a Lamezia Terme presso il CRAC centro di ricerca per le arti contemporanee in Via Piersanti Mattarella. A condurre anche Valentina Laganà. I giorni interessanti e propedeutici sono i seguenti: 26 febbraio, 1 e 4 marzo h. 18.30/20.00.
Read more


DE/SCRIVO 1.0 “Statale 18” Mauro Minervino e Attilio Lauria il 26 a Lamezia Terme

LAMEZIA TERME – Si conclude venerdì 26 febbraio alle ore 17.00 presso la biblioteca comunale Palazzo Nicotera “DE/SCRIVO 1.0 il tempo, gli uomini, il paesaggio” – prima mini rassegna del Collettivo Manifest e che vedrà un prossimo ciclo di iniziative in primavera/estate concentrate sul paesaggio e sull’ambiente. Un’idea che si è concretizzata dando rilievo – mediante autori meridionali – alla letteratura, all’antropologia, alla poesia. Dopo il professor Vito Teti e il giovane poeta roglianese Luca Rota, il 26 febbraio sarà la volta del professor Mauro Francesco Minervino che ci parlerà del suo “Statale18” edito Fandango nel 2010. A seguire saranno proiettati alcuni scatti di “Statale18” progetto fotografico a cura di Attilio Lauria che ci parlerà del progetto a cui hanno preso parte tra gli altri anche i tre lametini: Giuseppe Torcasio, Giuseppe Carchedi e Paolo Pisani.

12674089_10206896878875522_953700104_n

L’iniziativa nasce in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Lametino – all’interno della biblioteca comunale, ed è stata fortemente condivisa da Giuseppe Torcasio (Socio FIAF dal 2008, presidente del Circolo, fotografico Lametino e delegato Fiaf per la provincia di Catanzaro, è stato proclamato Autore dell’anno FIAF Calabria, nell’edizione del 2011 e 2014. Con il portfolio “Statale 18” è stato selezionato
per la fase finale di Portfolio Italia 2015).

Read more


ANTROPOLAROID, Tindaro Granata insegna la bellezza

 

LAMEZIA TERME – Quando le emozioni sono tante e non le puoi fermare allora scrivi, e neanche basta per descriverle. Tanto sono belle certe emozioni, a volte, che le ritrovi dappertutto. Nelle immagini che girano nella mente, tra sorrisi, nella pelle, tra brividi, nel tocco di applausi, tra la gente, nel pubblico caloroso che ancora una volta ha riempito il nostro Teatro Umberto. Il nostro teatro che ieri grazie a Tindaro Granata s’è riempito di una luce immensa, una luce diversa dal solito, nuova, che ci ha illuminato gli occhi e il cuore e ci ha fatti tornare a casa con un pensiero, una riflessione, ancora una volta con la voglia di continuare a vivere sognando. Read more


DE/SCRIVO 1.0 “Scorie d’io” di Luca Rota

 

Dopo la serata inaugurale di DE/SCRIVO 1.0 del 5 febbraio con “Terra Inquieta” di Vito Teti, in una cornice super partecipata della libreria Tavella, e con l’intervento di Francesco Bevilacqua, annunciamo subito il secondo appuntamento in rassegna previsto per giovedi 11 febbraio alle ore 18.00 presso la libreria Gulliver con “Scorie d’io” di Luca Rota. Per restare in linea con il manifesto, riproponiamo una traccia del nostro meridione, questa volta in versi, e in altro spazio della nostra città, affinché la circolazione dei libri possa ampliarsi sempre più in un’ottica libera e aperta. Read more


VITO TETI: “A Carnevale ogni festa vale una maschera”

Quale Carnevale oggi?

Sul fatto che il carnevale di oggi si possa definire tale abbiamo molti dubbi. Eppure in città è più istituzionalizzato il carnevale di qualunque altra cosa. Vi riportiamo una nota balzata ai nostri occhi meritevole di attenzione, seguita da alcuni antichi scatti da parte di Vito Teti.

Articolo apparso oggi su “Il Quotidiano del Sud” (pp. 47 – 50 ) con il titolo “A Carnevale ogni festa vale una maschera”. Le fotografia che presento, in maniera autonoma dal testo, nonostante tanti rinvii, sono una sorta di “Microstoria per immagini di un Carnevale calabrese” (S. Nicola da Crissa, 1952-1979-1982-1991-2009).


PARTI / Paradigmi di itinerari creativi a Roma dal 12.02 al 4.03

 

Si inaugura il 12 febbraio 2016 presso il Centro Di Sarro di Roma la mostra “PARTI / Paradigmi di itinerari creativi. Francesca Ferraiuolo, Domenico Mendicino, Antonella Rocca” curata da Tonino Sicoli. La mostra,  visitabile fino al 4 marzo, è organizzata in collaborazione con il MAON, Museo d’arte dell’Otto e Novecento di Rende (Cosenza) ed è sponsorizzata dalla BCC Mediocrati (Rende), MPM Delma (Rende) e BFT logistic (Lamezia Terme). Read more


Scrittore per strada: Lazzarin in Calabria 12 e13 febbraio

Quando pensiamo alla presentazione di un libro immaginiamo grandi sale, o anche piccole, arredate di sedie, scrivanie, poltrone, con un pubblico e dei relatori più o meno interessati pronti ad incalzare lunghi discorsi su quanto siano super acculturati. E in quell’esatto momento la lampadina della cultura si spegne. Muore. E partono applausi ad hoc misti a qualche sbadiglio. Qualcuno viaggia ad occhi aperti, costruisce i migliori film nella testa (magari anche erotici). Qualcun’altro dopo i primi 20 minuti si alza dalla sedia e buona serata signori!

Read more



“Conflict” frammenti di non discorso di Domenico D’Agostino

Oggi questi dieci dipinti che vedete esposti in queste due anticamere del secondo piano della biblioteca comunale rimarranno per più di un mese a sottolineare diverse cose. Ma se oggi questi dipinti sono qui lo si deve ad altrettanti diversi fattori o, meglio, ad altrettante diverse entità. Lo si deve al nostro bel Palazzo Nicotera e quindi alla città di Lamezia Terme, città che ha il dovere morale di riconoscere in esso un considerevole baricentro culturale e il diritto civico – ergo il diritto di ogni lametino – di pretendere una piena tutela ed una piena valorizzazione da parte non solo degli enti, ma da parte di tutti. Questa biblioteca, come molti sanno, sta vivendo un periodo felice per quanto concerne una certa utenza (parere da utente qualunque). Read more


“Il Ciclista” le oscillazioni di Marco Santoro

LAMEZIA TERME – Presentazione Videoclip “IL CICLISTA” da “La piccola bottega di khaloud” di Marco Santoro.

L’anteprima de “IL CICLISTA” è visibile dal 27 gennaio su fanpage.it e adesso anche so YouTube.
Un gran lavoro di squadra che ha visto la regia di Lyda Patitucci, la produzione esecutiva di Salvatore Santoro, voce, testo e arrangiamenti di Marco Santoro.
Il 5 dicembre 2010 a bordo di una Mercedes, un uomo falciò dieci ciclisti lametini. Otto anime morirono quel giorno. Solo a distanza di qualche anno, una notte rimasi sveglio ed ebbi il coraggio di prendermi cura di quel ricordo. Una canzone aveva voglia di vedere la luce del mattino.
Nel video, si contrappone all’abbandono e all’assenza di una persona, l’amore, nello specifico per lo sport, per la bicicletta. Vuole essere un mantra, una preghiera-meditazione sull’ essenza dell’ amore come cura. Un percorso che comprende tutte le tappe, incluso il dolore, l’attaccamento, la speranza di tagliare quell’ultimo traguardo liberatorio per se stessi e per chi ha alimentato Il vento soffiando più forte in quell’ultima salita perché la terra fosse lieve.

Read more


  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.