Il processo di “haiku-izzazione” è un gioco che si fa tagliando i versi di poesie famose e, a volte, lasciando soltanto le parole o le parti finali. Fonte 1 Fonte 2 Immagine in evidenza: Ma 102 – Tadasky, 1961 215/1. Attraversiamo il mondo in silenzio. Mi addormento, mi sveglio. Forse scapperò 215/2.CONTINUA

Il processo di “haiku-izzazione” è un gioco che si fa tagliando i versi di poesie famose e, a volte, lasciando soltanto le parole o le parti finali. Fonte 1 Fonte 2 Immagine in evidenza: Fifteen – Tess Jaray, 1969 33. Nel vento d’agosto un sole smarrito ci dice addio Testo Originale daCONTINUA

Lilith, Ti presenti in tutto quel tuo splendore Mezza tutta quella fecca intorno Splendida. Vestita di bianco. Come una sposa. E tu sarai la mia sposa. E per un po’ lo sei anche. Poi diventi Lilith. La moglie del Satana. La Dea delle tenebre e tu, come bravo sposo, laCONTINUA

Tutte le citazioni presenti provengono dalle opere opportunamente menzionate nel testo. Immagine in evidenza: Upstart 18F – Paul Reed, 1965 Io sono nato, anno tale, mese tale, giorno tale, nella casa in via tale, numero tale, dal signor Tal dei Tali e dalla signora Tal dei Tali; battezzato nella chiesaCONTINUA

Il caviardage è una tecnica creativa che consiste nel ricavare una poesia da una pagina di testo, cancellando tutte le parole che non vengono utilizzate nella composizione del testo poetico. Fonte I versi presenti nel post sono tratti dalle pagine: 9, 33, 34 e 44 del libro “Fahrenheit 451” – RayCONTINUA

Il processo di “haiku-izzazione” è un gioco che si fa tagliando i versi di poesie famose e, a volte, lasciando soltanto le parole o le parti finali. Fonte 1 Fonte 2 Immagine in evidenza: #21C – Paul Reed, 1964 0

Tutte le citazioni (in grassetto) presenti nel post provengono da “Fahrenheit 451” – Ray Bradbury, ed. Mondadori, trad. Giuseppe Lippi. Il post è stato ispirato dai ricordi di Georges Perec. Qui un esempio. Immagine in evidenza: #14D – Paul Reed, 1964 0

Un suono laconico invade l’udito e trascina lento il peso dell’oscurità ormai passata. Due macchie nere circondate da tratti azzurri si spalancano impavide e, avvolte da fasci di luce gialli, si inebriano. E’ un nuovo tassello di vita che prende forma, un fugace arcobaleno, un guizzo di gioia e doloreCONTINUA

Il caviardage è una tecnica creativa che consiste nel ricavare una poesia da una pagina di testo, cancellando tutte le parole che non vengono utilizzate nella composizione del testo poetico. Fonte I versi presenti nel post sono tratti dalle pagine: 6, 82, 102, 167 e 171 del libro “Fahrenheit 451” –CONTINUA