In viaggio per “Ellis Island” con Georges Perec, fra erranza e speranza

 

Quando, a sedici anni, il giovane Karl Rossman entrò nel porto di New York a bordo della nave fattasi più lenta, la statua della Libertà, che osservava già da un po’, gli apparve in un soprassalto di luce. Il braccio che brandiva la spada pareva si fosse levato in quel momento, e l’aria libera soffiava intorno a quel grande corpo.

(Franz Kafka, America)

Read more





  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.