Un paese che chiude le scuole e non sospende un campionato di calcio è un paese di merda

Un paese che chiude le scuole e non sospende un campionato di calcio è un paese di merda. Un paese che chiude le scuole e non sospende un campionato di calcio è un paese di merda. Un paese che chiude le scuole e non sospende un campionato di calcio è un paese di merda. Voglio …

La ricerca umanistica e la pandemia: le biblioteche sono i nostri laboratori

Condividiamo integralmente il commento dell’amica Maria Naccarato (filologa) in merito ai disagi ai quali sono costretti tanti studiosi e ricercatori (ma anche semplici studenti) in tempi di Coronavirus. Consapevoli che non si tratta certo del problema più scottante nelle ultime settimane, ma… e se anche questo fosse un problema? La retorica su cultura e istruzione …

“Tutti vogliono la libertà, io vorrei solo restare un po’ a casa”, la voce di una infermiera del Policlinico di Catanzaro

Manca una settimana alla Pasqua e la quarantena diventa sempre più difficile come tempo da gestire, con sentimenti ed emozioni diversi. Proprio in questi giorni, a proposito di sensazioni di festa, di rinascita e di primavera, si fa più presente dentro ognuno di noi il desiderio di poter uscire di casa, di fare spese, e …

Silenzio in sala: “La caduta della grande opera”

Foto di Carlo Paone, Il Mago di Los Angles (Satriano), 1989. SILENZIO IN SALA: LA CADUTA DELLA GRANDE OPERA Ispirato da “Il mondo salvato dai ragazzini” di Elsa Morante di Maria Grazia Bisurgi Eccolo! Il carrozzone! La Grande Opera! con le sue doppie quinte mobili e giranti. Eccolo! Si è fermato nel centro della Piazza dell’ Impero …

“Fate il pane per la prima volta”, come essere felici ai tempi di Covid19

  Quando la “quarantena” sarà finita, guarderemo a quei giorni come a un evento storico da raccontare ai nostri figli, e magari ai nostri nipoti. Ricorderemo giorni particolari, in cui abbiamo sperimentato un po’ di tutto, ma in modo diverso dal solito: perché avremo urlato in silenzio e avremo scritto, senza carta e penna, decine …

Chi non partecipa al dolore teme la parte emozionale

In questi giorni in cui non facciamo altro che assistere al bombardamento di notizie in merito al mostro che continua a divorare l’Italia, come un vortice senza fine, siamo anche stanchi, spossati, cerchiamo di silenziare per qualche ora lo smartphone, di spegnere la tv, di distrarci in cucina o con i libri, ma alla fine …

“L’ Italia pianga i suoi morti”, a Bergamo non si canta

  Oggi l’Italia è in lutto. Risalgono alle ultime ore alcune delle immagini di Bergamo in lutto: decine e decine di bare allineate nelle chiese e negli ospedali, senza nessun degno funerale e senza l’ultimo saluto dei familiari. Sono immagini toccanti, commoventi, e chiunque si soffermi a guardarle anche per qualche secondo non può che …

L’ Italia unita al respiro di medici e infermieri al nostro servizio: “Grazie per quanto state facendo”

  Oggi non è domenica. In quanti, questa mattina, ci siamo svegliati chiedendoci che giorno fosse oggi? Abbiamo perso la cognizione del tempo, in un tempo in cui i giorni son diventati tutti uguali: la città è più deserta che mai, i piccoli supermarket sono chiusi, e oltre ai coraggiosi giornalai che restano aperti pur …