Quanto è profondo il mare… Cinque giorni a Settembre, il mese con cui si è soliti salutare l’estate. Com’è possibile ritrovarsi adulti in così poco tempo? E quanto costa non poterne parlare con chi, realmente, sente il tuo cambiamento? La felicità è un po’ come la tristezza. Dura poco. PoiCONTINUA

Ho imparato ad ascoltare la mia voce fino in fondo, nel bene o nel male, lei mi racconta come stanno le cose, mi anticipa storie, vicine o lontane mi indica il cammino, o la pausa. A volte mi mette paura, mi chiedo lo stesso perché, mi sento impotente, accade sempreCONTINUA

Dove sono finiti i giorni nuovi e belli? Qua, in questa desolata terra, il sole riprende il suo antico amore, ma oggi il mio cuore è stanco. Ho fatto un sogno stanotte. Osservavo da lontano una immagine fissa… c’era un vento leggero e non distinguevo il giorno dalla notte, soloCONTINUA

Il mio dolore è tornato, torna, il dolore, torna Il mio dolore é tornato, torna, a parlarmi, a sussurrarmi, torna, per dirmi che siamo uomini, torna, per dirmi quanto tempo abbiamo, torna, per abbandonare la paura, Il mio dolore è tornato, torna, ed io non ho più voglia di piangere,CONTINUA

Sei come chiodo fisso nella profonda ferita e non smette di sanguinare. Ogni tuo sguardo di sfuggita, ogni tuo sorriso di nascosto, ogni nostro scontro apparentemente casuale, mi perfora sempre di più. Più profondo. Più sangue scorre più mi sento viva. E non poter toccare!!! Come un bambino davanti laCONTINUA