Capire la Resistenza: L’Agnese va a morire, di R. Viganò

 

Non è affato facile parlare di Resistenza. Del suo peso storico, sociale. Non è facile riuscire a carpire un movimento di liberazione in tutta la sua ampiezza, particolarismi regionali, politici. Argomento ampiamente analizzato e sviscerato, in un paese come il nostro che resetta velocemente, ma che non smette ancora di stupire. Perchè circa 70 anni fa, l’Italia stava affrontando le conseguenze di un regime dittatoriale di stampo fascista. La Resistenza fu il primo vero movimento di liberazione nazionale, la prima vera sollevazione popolare. Sono noti i miti, le figure leggendarie, la rivoluzione culturale che ne seguì. Numerosa e varia la produzione letteraria del periodo. Read more


TIP Teatro: Bookcrossing e Recensioni ogni martedì

Recensioni & Passaggi: letture di scambio al TIP Teatro di Lamezia Terme

È nato da poco, presso il nuovo spazio indipendente di Scenari Visibili, storica associazione culturale teatrale di Lamezia Terme, partner ufficiale di Manifest, un angolo Bookcrossing. Si chiama “Parole Sante”, è ideato dal Collettivo Manifest e vuole concretizzare un’idea venuta fuori già lo scorso anno durante un Manifestiamoci al parco. L’idea, che in origine nasce e si sviluppa in America, e gradualmente in Europa e poi in Italia, è quella di mettersi in “rete” attraverso lo scambio dei libri.

Read more


La casa sull’altopiano – Il piccolo e delicato gioiello di Giulia De Sensi

Letto tutto d’un fiato quest’estate, La casa sull’altopiano di Giulia De Sensi mi ha lasciato quella strana – ma ricorrente nelle cose belle della vita – sensazione di mancanza nello stomaco. Da subito, allora, mi son chiesto quali fossero gli elementi che più di altri avessero provocato in me la passione per questo libro. Beh dunque in sintesi ecco perché questo libro mi piace.

Read more


” Coming Home” Nuovo disco di “Pain” – Recensione

Sono un grande appassionato di musica, da piccolo ascoltavo la stessa musica di mio padre che metteva ad alto volume… i Beatles, Led Zeppelin, Rolling Stones, e jazz, tanto jazz.

Ero però una scoltatore passivo.,

Dopo nella mia adolescenza avevo iniziato con i gruppi e cantanti di moda dell’epoca, come i Linkin Park, Gren Day, ecc.

Dopo mi sono dato alla cultura hip hop, rap (dai 15 anni circa) ero molto appassionato e amavo Tupac Shakur, magari di questo amore per la sua figura ve ne parlerò un’altra volta.

Dai 18 anni in poi acquisii passione per il metal… detta in breve mi sono ascoltato tutte le musiche del mondo, perché poi crescendo ho ampliato molto la mia cultura musicale… almeno credo.

Read more


“Dimentica Il Mio Nome” – Zerocalcare. Recensione di Paolo Pileggi

Una settimana fa circa, un mio caro collega mi ha prestato questo volume di Zercolacare.

Sono sempre stato curioso di leggere Zero, finora avevo solo apprezzato le sue perle sul suo blog, ridendo ogni volta, e rispecchiandomi in molte situazioni vissute da Michele, ovvero lui, Zero.

Conoscendo i suoi lavori mi aspettavo risate e riflessioni.

Ho trovato entrambe, con una particolare profondità. Ha una capacità di mettere in fumettistica metafora, un sacco di situazioni che viviamo tutti noi.

Mi ha colpito come facesse rendere conto al lettore, l’importanza della madre. Quella che chiamiamo in ogni difficoltà, da quando siamo piccoli, dove andiamo a stare quando siamo in confusione completa.

Read more



  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.