Agosto

Una veneziana grigia, larga poco più di un metro e mezzo. Oscilla ripetutamente con un ritmo quasi ipnotico. Avanti e indietro facendo filtrare, di tanto in tanto, anche qualche pallido raggio di sole di un pomeriggio estivo di agosto. Ad accompagnarla nei movimenti, oltre al mio sguardo distratto, una leggeraCONTINUA

Vi premetto (e vi assicuro) che tutto quello che leggerete in questa pagina oggi, potrebbe sconfinare in una retorica viziosa, tale da portarvi nelle solite quisquilie da bar o bacheca Facebook; ma sentivo l’esigenza di esprimermi, seppur nei riguardi di sentieri già battuti.  Non ho mai creduto alle preghiere, néCONTINUA

Parliamo pure di arte, astrologia, dei nostri pezzi preferiti, di esami, del lavoro e di ciò che si è fatto ieri o faremo domani. Ma sì, parliamo pure di quanto sia in crisi oggi l’intero sistema sociale e parliamo di cosa sia più o meno bizzarro.  0