Se si cercasse una parola per descrivere il romanzo L’organizzazione  sarebbe: deflagrazione. Perché mai? Stavolta, contrariamente alle recensioni che ho pubblicato qui sul blog, non voglio svelare molto, ma queste pagine infiammano lo spirito, scuotono la nostra mente. I ragazzi autori della pagina FB Cannibali e Re, dopo l’uscita dell’AlmanaccoCONTINUA

“Riverberi Pittorici. Gli artisti del Settecento calabrese e la figura di Francesco Colelli”, questo il titolo della mostra organizzata dall’associazione Natale Proto, rientrante in un progetto (bando regionale), che sarà inaugurata stasera alle 20 alla chiesa di San Domenico a Nicastro. La mostra, curata dal professor Mario Panarello, conta parecchieCONTINUA

Mettere insieme libri e persone, immagini e video, al fine di creare dibattito attorno a temi artistici, storici e antropologici fra passato e presente. Questo l’obiettivo di “Perìplus, rotte mediterranee” la rassegna indipendente pensata dalla biblioteca galleggiante dello spettacolo del Tip Teatro che parte il 23 maggio e termina ilCONTINUA

Marzo, improvvisamente.

Accolgo marzo vestito d’argento, spalmando sui sogni una nuova luce. Le nubi si sciolgono in gocce di sole che mi scivolano sul petto, giù fino alle mani rivolte al cielo come una preghiera. 0

Era nu juarnu di suli e, cumu sempri, sàngu e sudùri. Jia, di vavìa, nu giuvinottu cu nu quatrarìallu ppi manu. Illu, atu cumu na cerza, guardava llu cialu cumu a diri “vasami, vasami cu llu viantu, vasa stu figghjiu tua ca ti camina ‘ncuntru”, e llu nninnu, Giusippuzzu, ‘uCONTINUA

Questa lunga estate strana, dal tempo incerto, accompagnata dalla monotonia di certe feste, certi luoghi, certi atteggiamenti, dai vari cliché, è stata scossa da una lettura sì breve, ma estremamente affascinante, dirompente, rivoluzionaria Sto parlando di La Ribelle – di Eugenja Jarolslavskaja-Markon, pubblicata da Guanda a giugno 2018. L’autobiografia venneCONTINUA