Quale memoria ci resta

Nel racconto di J.L. Borges dal titolo Funes o della memoria della raccolta Finzioni (1944), un personaggio, noto per le sue stranezza, dopo essere caduto da cavallo, acquista una memoria prodigiosa; egli è in grado di «ricordare non solo ogni foglia di ogni albero, di ogni montagna, ma anche ognuna delle volte che l’aveva percepita o …