Il Cantico dell’Anno Funesto

Anno Funesto, fa male questo contesto, vite spezzate,  semplici giornate. Non si può essere per sempre,  non si può combattere la sorte, giovani che cadono,  come foglie da un albero in autunno. Le pieghe della vita,  nato e poi già finita,  turpiloquio ancestrale, antropologicamente messo male.  Cosi non va,  all’alba di un nuovo giorno,  speranza …

Ritornare, sempre

Sulla bilancia delle parole, “Ritornare” è il verbo che assume il peso maggiore, fra tutti i verbi di movimento. È anche quello che vincerebbe, al contempo, ogni gara di bellezza contro qualsiasi avversario. Ritornare, sempre, come status di tutte le nostre azioni. Nessun’altra parola racchiude un senso così grande di familiarità, sicurezza, amore, felicità. A …

Perché non riusciamo a fare a meno della poesia. Frammento per un amico

           Ho sempre creduto che fosse in qualche modo sbagliato scrivere di poesia. E non credo di aver cambiato del tutto parere. Ma scrivere della poesia di un amico è un’altra cosa. D’altronde, quella stessa poesia che tanto amiamo leggere, che spesso ci viene in soccorso o che a volte può …

“Vivere è come scalare una montagna”, non c’è felicità senza sacrificio

  “Vivere è come scalare una montagna”. Lo sentiamo dire spesso – sin dalla adolescenza – che sia fra amici, con le prime cotte sentimentali, nell’approccio con lo studio (con la scaletta degli esami all’Università), oppure quando hai a che fare con una malattia, quando diventi grande all’improvviso e ti lasci alle spalle tanti giorni …

Alla Mamma

Ci sono giorni emozionanti, feste piene di rimandi, ci sono figli adorati, sempre miticizzati. Che bello avere una mamma cosi, che ti riempe il cuore di gioia fin dal lunedì, la prima donna della mia vita, amore e consapevolezza infinita. Il regalo più bello, il fiore di un ruscello, la stagione felice, con te che …

1 Maggio: Una Festa in Quarantena

Ieri è stato il primo maggio, festa del lavoro e anniversario della strage di portella della Ginestra, giorno speciale che non ha visto però concerti, manifestazioni, cortei o celebrazioni pubbliche. Cosi come le precedenti ricorrenze (8 marzo, Pasqua, 25 Aprile), lo si è passati in quarantena, il virus si è insediato nelle nostre tradizioni, nelle …

Fase2, “Come se fosse la prima volta”, quarantena e lentezza

  Dalle cime più alte della noce secolare davanti alla mia finestra, oggi, si scorgono le prime timide foglie verdi. Le stavo aspettando da un po’. Dopo quasi 30 anni, dacché ho memoria, guardo a quest’albero come a qualcosa di diverso. Lo sento più vicino del solito e nel contempo distante. In questo lasso di …

Vita Umana

Che le vostre anime belle possano trovare la serenità, con quel pizzico di felicità, che le vostre gesta possano essere ricordate, come le radici di un albero secolare nel terreno affondate.

Torneremo a inventarcelo un futuro. Lotteremo ancora.

Se avessi previsto tutto questo silenzio, un silenzio che riesce finalmente a non far male, madre mia, avrei forse versato qualche lacrima in meno alle tue spalle. Ma sai, e lo sapevi… facile non è abituarsi a non piangere più. E per venirmi incontro il mondo intero s’è ammalato, si sta ammalando, proprio come è …

Arriveranno i nuovi baci insieme a “quella scelta” che non avresti preso mai

Ai baci. Ai baci dati, quelli persi, un po’ dimenticati, implorati, desiderati, e poi arrivati, ancora ai baci, quelli bestemmiati, quelli di ieri di oggi e di domani. Quanto più si dilata lo spazio dal tempo e viceversa tanto più ci sembreranno lontani, i baci. In questa condizione statica, in cui tutto si ferma, ecco …