Canto della Calabria.

Una volta ti ho cantata, mia bellissima terra, alla stregua di come si canta una donna da tenere per mano, facendosi incantare, guardandoti ancora e ancora da dietro un finestrino diretto al mio divenire.