Lègàmi

Sei cuore che batte; sangue che pulsa nelle vene. Sei astro risplendente; buio il più cupo. Sei stereotipo vagante d’un ladro che fremente ha venduto il cuore. Sei misero! Ah, Dio! Quanto t’odio. Sei insaziabile, e così la mia lingua t’agogna. Fanciullo ingenuo portato all’ombra delle mie necessità. Ti desidero. A colpi di machete mi …

Guardo l’orizzonte

Guardo l’orizzonte. Stimolato delle mie debolezze e rafforzato dai miei limiti, da delusioni ed incertezze che mi hanno motivato a trovare delle risposte. Riprendo il mio cammino. Riparto, vado avanti. Guardo l’orizzonte. Oltre quei dubbi che mi imprigionavano nel mio silenzio e in una sorta di inettitudine, vedo il sole che splende. Guardo l’orizzonte e …