Ritorna dopo 10 anni “Una montagna di pace”

Una montagna di pace

Ritorna dopo dieci anni, domenica 26 giugno all’Abbazia di Santa Maria di Corazzo, Carlopoli

L’evento è organizzato da Rivìentu – Coordinamento territoriale delle Associazioni del Reventino – che del Forum del Reventino di cui fu protagonista Bruno Arcuri dieci anni fa raccoglie in buona parte l’eredità – in collaborazione con La Carovana. I temi della giornata spaziano dai beni comuni, dall’agricoltura sostenibile, dal recupero dei territori in via di spopolamento, dall’emergenza migranti e dal moltiplicarsi dei centri di accoglienza.

Nel corso della mattinata si terranno vari tavoli tematici di lavoro, nel corso dei quali saranno affrontate alcune problematiche del territorio e sviluppati nuovi progetti, seguirà dopo un momento di pausa/pranzo, ulteriore occasione per stare insieme, conoscersi e confrontarsi, un dibattito aperto a cui prenderanno parte i ragazzi delle associazioni organizzatrici con la partecipazione dell’antropologo Vito Teti e dei blogger del collettivo Manifest, in collaborazione con Scenari Visibili.  Successivamente sarà dato ampio spazio ai numerosi gruppi musicali.
Sul palco si susseguiranno: Onda Kalabra, Suoni Caotici Nomadi Cover Band, I Musicanti del Vento, Sabatum Quartet. Le esibizioni dei gruppi saranno intervallate da brevi momenti di riflessione e testimonianza su quanto di buono si è finora realizzato nel panorama dell’accoglienza e dell’integrazione calabrese.

Tanti altri eventi e momenti, frutto della stessa sensibilità e attaccamento al territorio, scandiranno la giornata: il mercatino del “Gruppo di Acquisto Solidale del Reventino”, “Leggere il Patrimonio” un divertente e formativo laboratorio didattico in compagnia dei gufetti di Museum Children Ebook, un angolo di poesia con Tonio Costanzo, musica e danza popolare in compagnia di “Felici & Conflenti”. L’eventuale ricavato della giornata verrà destinato ad un progetto sui temi trattati nel corso del dibattito e che vedrà il coinvolgimento delle scuole.

Le associazioni che hanno aderito a Rivìentu sono: Progetto Gedeone, La Fenice Bianca, Associazione Pedivigliano 200, Associazione Conflenti Trekking, Felici & Conflenti, Collettivo Manifest, Scenari Visibili. Parteciperanno: Gas del Reventino, La Carovana, Gruppo spontaneo Colosimi, Sostengono la manifestazione: Comune di Carlopoli
Discovering Reventino.  

Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.