Violenta tromba d’aria fra Catanzaro e Crotone, la Calabria in continuo stato d’emergenza

E proprio nel momento in cui la Protezione Civile Calabrese è al centro del dibattito pubblico, politico e giornalistico, notizia di questa mattina è quella che riguarda una violenta tromba d’aria, seguita da una altrettanta forte bomba d’acqua, sparsa fra Catanzaro e Crotone. L’ennesima dinamica su cui riflettere in tema di clima, ma anche di pronto intervento, responsabilità. Il vento, in particolare, ha causato danni al treno, partito da Catanzaro Lido con arrivo a Sibari, con alcuni passeggeri feriti lievemente. Treno bloccato a Roccabernardi (Zona di Botricello, Cz).

Paura anche nel centro abitato di Cutro, paese completamente colpito dalla pioggia battente, con tetti scoperchiati, torrenti esondati, e gravi allagamenti in numerose aziende dell’area industriale. Allagate anche altre località vicine. Intervenuti i vigili del fuoco di Crotone, Sellia Marina, parecchi volontari e tecnici di Trenitalia.

Dalle 7,30 di stamattina è di nuovo emergenza, dunque, nel triste anno del cambiamento climatico che, come ricordiamo, solo qualche mese fa ha portato a morti e tragedie familiari.

Alcuni si soffermano a guardare le immagini, definite ‘spettacolari’ della forza del vento che si ribella, altri riflettono ancora una volta sulla drammaticità, per caratteristiche geomorfologiche, della Calabria, quando innumerevolmente accadono questi episodi. C’è da capire, con l’arrivo dell’inverno alle porte, se e quali interventi predisporre, anche alla luce di una Protezione Civile Regionale, rafforzata negli ultimi tempi dal lavoro del Responsabile Carlo Tansi (ora sospeso) attualmente orientata a spersonalizzarsi. La Calabria è in stato di emergenza. Si temono altri disastri specie senza il controllo e la prevenzione da parte di uomini, istituzioni, politici, e chi di dovere in un’attività di monitoraggio piena e concreta.

Valeria D'Agostino

Giornalista pubblicista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.