Do sfogo
al vociare
del corpo
mediante
un sospiro;

e adempisco
ad un tango
stellato
attraverso
un sussulto
crumiro;

custodisco
un’apotropaica
luce
un attimo prima
del disastro

e mi perdo
nell’immensità
del mondo
col perpetuarsi
di un perfetto
incastro.

Unendomi
e destandomi.

Destandomi
ed unendomi.

Simona

Nata a Lamezia Terme, il 27 Marzo del 1989, è una studentessa di “Scienze della comunicazione” presso l’ "Università della Calabria”. Nel 2011, ha pubblicato, con la "Damster Edizioni", un racconto intitolato "Brava Giulia", per l’ antologia "Voglio un racconto spericolato". Nel 2015, ha pubblicato sette poesie per la collana dal titolo "Riflessi" delle casa editrice "Pagine"; e nel Settembre dello stesso anno, ha pubblicato la sua prima raccolta poetica del titolo "Cespugli di rovi" con Eretica Edizioni. Nel Maggio del 2017 ha pubblicato invece il suo secondo libro di poesie "Annerita di condensa", con la medesima casa editrice.

Leave a comment

  • ©2016 Manifest. Tutti i diritti sono riservati agli autori delle singole opere.
  • Il blog è stato realizzato da Siti Web Torino.