Viaggi interstellari

  •  
  •  

Malinconia che tiranneggi
le mie notti insonni
il tempo passa come un uragano
i sogni un cumolo di macerie
i castelli espugnati e bruciati
le case chiuse e abbandonate
e mentre incubo
un universo che si espande
attraverso buchi neri e stelle nascenti
mi invortico solitario
nell’oscuro spazio interstellare
tra pianeti e alieni
oscuri presagi
senza più fantasia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.