Venerdì Santo
Venerdì Santo

Venerdì Santo

Oggi il sole è freddo,

e l’umidità del temporale

disegna un arcobaleno

sul paese solitario…

Io lo contemplo

in cerca di resurrezione,

tra le strade segnate dal sangue

che scorre a rivoli nei vicoli

dove l’odore sale acre,

come pungente

aria del mattino

nel mio paese natio….

Ma poi pongo lo sguardo

sull’orizzonte

e vedo in lontananza,

un confuso sfavillio

di blu cobalto

e argento vivo

dove stormi di gabbiani

sorvolano le onde

tuffandosi in picchiata

nelle acque gelide e profonde,

triste destino

per ogni figlio di Dio….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.