E, se avessi potuto, avrei schiacciato il tasto replay e rivisto nuovamente l’intero spettacolo, appena terminato. Sì, perché “Condannato a Morte” di Davide Sacco, interpretazione di Gianmarco Saurino è quel genere (raro e prezioso) di spettacolo teatrale che ti lascia con la bocca dischiusa sin dal primo passoCONTINUA

Partirà il prossimo 28 maggio a Cetraro, nell’ambito del PON “Competenze e ambienti per l’apprendimento” per l’alternanza scuola-lavoro promosso dall’istituto di Istruzione Superiore “Silvio Lopiano”, il progetto di apprendimento alla conoscenza del patrimonio culturale che sarà curato dalla cooperativa Caster, ente gestore del museo Civico. “Da tempo ormai -ha dichiaratoCONTINUA

Capita, e meno male che capita, di fare due passi in direzione “Polifunzionale“, su, all’Università della Calabria, dopo una lunga giornata tra verifiche rimandate ed esoneri dell’ultimo minuto, e ritrovarsi in quell’ormai imprescindibile presidio socio-culturale che è il DAM (Dipartimento Autogestito Multimediale). Una collega, anzi un’amica, “stilosa” come solo unaCONTINUA

Quando abbiamo conosciuto l’associazione La Piazza e in particolare Ivan Arella noi del Collettivo Manifest, gruppo di giovanissimi, stavamo lavorando a una ricerca sul poeta Franco Costabile. In quel periodo c’era venuta la bella idea, insieme a Scenari Visibili con Dario Natale, di raccogliere le firme dei cittadini per intitolareCONTINUA

GIUSEPPE BATTISTON in “WINSTON vs CHURCHILL” di Carlo G. Gabardini e con MARIA ROVERAN regia PAOLA ROTA martedì 5 Febbraio – ore 20:30 mercoledì 6 Febbraio – ore 20:30 Teatro Auditorium Unical (Università della Calabria – Rende / CS) Dopo lo straordinario successo di Delitto/Castigo che ha registrato un doppioCONTINUA

Una sala con circa 200 posti, dove siedono studenti, docenti, operatori teatrali, attori, ricercatori, e un tavolo dedicato alla ‘formazione del formatore’. È quanto si è prefigurato, all’interno dell’IC Cosenza V. Roma – Spirito S. Plesso Scuola Primaria di Cosenza, per il Convegno “Coltivare Teatro” organizzato da Cresco Calabria, costolaCONTINUA

Coinvolgere i giovani alla riscoperta di sé. Sembra un compito facile, stimolante, ma non lo è affatto. Quei giovani che faranno parte del futuro del paese vivono un presente complesso, spesso confuso. Se da una parte esiste la rassegnazione però, sempre in merito al presente, dall’altra esiste anche la reazione.CONTINUA