Da sospirare a respirare

Da sospirare a respirare: ovvero come ho deciso di sbattermene delle questioni inutili e vivere

Frammento 1 – primavera.

Finalmente una giornata di sole come si deve! Ti ho aspettata, desiderata, attesa, ti ho immaginata proprio così. Primavera dal cielo chiaro e luminoso, fresca e frizzante, volo di rondini e cespugli di rose in fiore. Tu, stagione della rinascita spirituale, che vieni a bussare alla porta della mia stanza con un mazzo di fiori di campo e frutti rossi. Tu che porti la novità, la chiarezza, un alito di vento e togli via gli ostacoli che non osavo superare. Ora tornerò a respirare. Dimostrerò che l’inverno non ha scalfito la volontà di ascoltare il suono del vento, che il gelo non ha toccato le corde della curiosità. Camminerò fino a raggiungere la mia meta, non puntando il dito in alto o abbassando la testa, ma guardando soltanto in avanti.

Ylenia

Secondo nome: Curiosità. Sogno di giorno. Scrivo per liberare la mente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.